3853 visitatori in 24 ore
 267 visitatori online adesso







La pagina personale "minacappussi.scrivere.info" sarà presto disabilitata se non avviene l'iscrizione al Club Scrivere. In caso di rinnovo effettuato, scrivere in redazione la data di rinnovo.

destionegiorno
Stampa il tuo libro



Mina Cappussi

Mina Cappussi

MINA CAPPUSSI
EMOTIONAL ART
“Noi chiamiamo a testimoni i Custodi del Tempo per cantare la Bellezza Infinita, dagli abissi del Sé all’immensità dell’Universo, nelle sconfinate sfaccettature del Sentire”.
Artista poliedrica, personalità rinascimentale, creativa a tutto tondo: scrittrice, ... (continua)


Nell'albo d'oro:
Stipsi sinaptica
Discinte memorie
allocate su cuspidi
d’incanto
emergono stillando
accordi emozionali.

Visione di fumo
include il mattino:
nuvole, montagne,
un gatto, una bottiglia blu
a cornice del mondo.

E’ stipsi sinaptica
la nebbia
che chiude
finestre...  leggi...

8. 08
Lento il silenzio
sotterra il mattino
nebbia cancella
sommità rocciose,
annulla ovvietà
restituisce abissi.

Occhi giungono
su ruote mattiniere
veloci, indifferenti
tirano dritto
senza saluto
d’incrocio.

In fila indiana
mondi si...  leggi...

Amante tantrico di piacere colante
Di Luce mi nutristi
solitario amante
ebbro di umidi effluvi
e tantriche visioni
di illuminate alcove.

Di Fuoco divampasti
appassionato amante
turbinante impeto
brucia
corpi vocanti.

Di Piacere riempisti
voluttuoso amante
sfiorando segrete...  leggi...

Sapore di te
Sa di ciliegi in fiore, di sole e mare
l’immagine di te,
riempie l’orizzonte
di inesplosi sguardi,
che allungano abbracci
e albe nervose.

Sa di lamponi e miele
il sapore di te,
cosparge i sensi
protesi come aculei
che graffiano acuti
il...  leggi...

Mina Cappussi

Mina Cappussi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Notte nera (07/08/2014)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A oscar di lena nel suo genetliaco (25/04/2022)

Mina Cappussi vi propone:
 Amante tantrico di piacere colante (22/07/2015)
 Sapore di te (28/09/2014)
 8. 08 (29/04/2017)

La poesia più letta:
 
Amante tantrico di piacere colante (22/07/2015, 8047 letture)

Mina Cappussi ha 4 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Mina Cappussi!

Leggi i 230 commenti di Mina Cappussi


Leggi i racconti di Mina Cappussi

Mina Cappussi su Facebook


Autore della settimana
 settimana dal 01/05/2017 al 07/05/2017.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Mina Cappussi in rete:
Invia un messaggio privato a Mina Cappussi.


Mina Cappussi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il Servitore di due Padroni

"Il servitore di due padroni", noto anche come "Arlecchino servitore di due padroni", è una delle (leggi...)
€ 0,99



La pagina personale "minacappussi.scrivere.info" sarà presto disabilitata se non avviene l'iscrizione al Club Scrivere. In caso di rinnovo effettuato, scrivere in redazione la data di rinnovo.

Mina Cappussi

Fragile involucro di un mito

Famiglia
Fragile,
corpo
assottigliato dal tempo.
Involucro
violato
dagli anni
consuma rapido
moccolo,
mantiene luce
per poco ancora
negli occhi antichi.

Ricordi
dai confini lucidi
vivide immagini
di tempi andati:
il sacrificio, la fame
la povertà che attanaglia
il coraggio di avanzare
col vento contro.

Guardo quel corpo,
nel bianco d’un letto,
rimpicciolito dal tempo
che consuma le ossa
e assottiglia la forza;
il passo lento,
brividi di freddo,
pur calda è la stanza.

Chimica bianca
cura le membra
toccate dagli anni
e dal gelo.

Vieni via di lì
che ti voglio
ancor forte!
Lascia il cuscino
che corrode armatura.

Si anima
e racconta.
Un’impresa
a calce e sudore:
e le sue strade
son le più belle.

E’ un fiume in piena
che narra
l’arrivo a Bojano:
Tagliaferri, Ferruccio, Penna Bianca,
non avevan nulla,
ma patto tacito
li univa.

La locanda di Sisto
il camion a rate,
stritolato dal destino
rinasce ogni volta,
fenice
che da cenere
spiega ali e miti.

Ti vedo fragile
nel tuo involucro
vicino al secolo
e mi fa rabbia
il tuo entusiasmo
contro il male
degli uomini

Prometto vendetta
a chi abiurò,
ma il male acuisce
se manca perdono.

Sbotto e tuono.

Quel lento incedere
stride
con l’idea di te,
ché forza interna
non collima
con fragile superficie:
giunture ossidate,
muscoli depredati,
nervi interrotti,
e quelle palpebre pesanti
che chiudono
filari interminabili
di luci
già spente.

E’ il tempo dei conti
e resisti
più forte.
L’impeto di un ventenne
e mi fa rabbia
quell’energia che
a me manca,
in involucro a termine.

E vorrei barattare il veicolo
ché fragilità non s’addice
al pieno d’energia
di anima,
irrobustita da
anni e speranze.

E mi arrabbio:
per la forza imprevista
o ‘l corpo mortale?

E’ un dolore
di scherno,
questa possanza.
Papà, non posso
vederti così...
fragile!

Mina Cappussi 05/04/2018 08:55| 1| 2031

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«La fragilità di un corpo invecchiato, abitato da uno spirito giovane. Davanti al proprio padre la ragione tentenna, chiede spiegazioni di quello spirito indomito chiuso in una stanza d’ospedale, che a stento trattiene lo spirito di un ventenne. La rabbia di essere impotente, di non poter restituire nemmeno una piccola parte di ciò che un genitore ci ha donato, la voglia di combattere il tempo, reclamando altri anni. Il dolore nell’assistere alla fragilità di un involucro appassito, che contrasta con la forza di un’anima che ha molto da dare ancora.»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Un testo struggente che commuove, una dedica alle radici del proprio
sangue d’amore.
Si è fragile anche quando si è giovani.
Versi di profondo rimpianto e commozione,
per un amore verso il proprio padre, in un tempo
ciniico che altera il corpo.
Fermiamo nel nostro cuore, il ricordo del padre
sentiamo quello che ha fatto per noi, averci dato la vita,
offerto la propria vita per amarci e vederci felici.
La memoria dell’amore non è mai fragile e non muore.
Apprezzata!»
Eolo (05/04/2018) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Famiglia
Fragile involucro di un mito

Tutte le poesie



Mina Cappussi
 I suoi 5 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Un arcobaleno dentro il cuore (04/08/2016)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Nodo d’amore (31/12/2019)

Il racconto più letto:
 
LA FUGA (Racconto per cuccioli svegli) (02/09/2016, 1886 letture)


 Le poesie di Mina Cappussi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2024 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it