3873 visitatori in 24 ore
 220 visitatori online adesso







La pagina personale "minacappussi.scrivere.info" sarà presto disabilitata se non avviene l'iscrizione al Club Scrivere. In caso di rinnovo effettuato, scrivere in redazione la data di rinnovo.

destionegiorno
Stampa il tuo libro



Mina Cappussi

Mina Cappussi

MINA CAPPUSSI
EMOTIONAL ART
“Noi chiamiamo a testimoni i Custodi del Tempo per cantare la Bellezza Infinita, dagli abissi del Sé all’immensità dell’Universo, nelle sconfinate sfaccettature del Sentire”.
Artista poliedrica, personalità rinascimentale, creativa a tutto tondo: scrittrice, ... (continua)


Nell'albo d'oro:
Stipsi sinaptica
Discinte memorie
allocate su cuspidi
d’incanto
emergono stillando
accordi emozionali.

Visione di fumo
include il mattino:
nuvole, montagne,
un gatto, una bottiglia blu
a cornice del mondo.

E’ stipsi sinaptica
la nebbia
che chiude
finestre...  leggi...

8. 08
Lento il silenzio
sotterra il mattino
nebbia cancella
sommità rocciose,
annulla ovvietà
restituisce abissi.

Occhi giungono
su ruote mattiniere
veloci, indifferenti
tirano dritto
senza saluto
d’incrocio.

In fila indiana
mondi si...  leggi...

Amante tantrico di piacere colante
Di Luce mi nutristi
solitario amante
ebbro di umidi effluvi
e tantriche visioni
di illuminate alcove.

Di Fuoco divampasti
appassionato amante
turbinante impeto
brucia
corpi vocanti.

Di Piacere riempisti
voluttuoso amante
sfiorando segrete...  leggi...

Sapore di te
Sa di ciliegi in fiore, di sole e mare
l’immagine di te,
riempie l’orizzonte
di inesplosi sguardi,
che allungano abbracci
e albe nervose.

Sa di lamponi e miele
il sapore di te,
cosparge i sensi
protesi come aculei
che graffiano acuti
il...  leggi...

Mina Cappussi

Mina Cappussi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Notte nera (07/08/2014)

L'ultima poesia pubblicata:
 
A oscar di lena nel suo genetliaco (25/04/2022)

Mina Cappussi vi propone:
 Amante tantrico di piacere colante (22/07/2015)
 Sapore di te (28/09/2014)
 8. 08 (29/04/2017)

La poesia più letta:
 
Amante tantrico di piacere colante (22/07/2015, 8047 letture)

Mina Cappussi ha 4 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Mina Cappussi!

Leggi i 230 commenti di Mina Cappussi


Leggi i racconti di Mina Cappussi

Mina Cappussi su Facebook


Autore della settimana
 settimana dal 01/05/2017 al 07/05/2017.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Mina Cappussi in rete:
Invia un messaggio privato a Mina Cappussi.


Mina Cappussi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il Servitore di due Padroni

"Il servitore di due padroni", noto anche come "Arlecchino servitore di due padroni", è una delle (leggi...)
€ 0,99



La pagina personale "minacappussi.scrivere.info" sarà presto disabilitata se non avviene l'iscrizione al Club Scrivere. In caso di rinnovo effettuato, scrivere in redazione la data di rinnovo.

Considerazione dell'autore
«La mela: cantata, evocata, morsicata, mangiata, rubata, centrata... il frutto proibito regala inedite emozioni, sensazioni piacevolissime al gusto e all’olfatto, mediate dalla mitologia, dalla narrazione biblica, dai significati alchemici, simbolici, cabalistici, da reminiscenze storiche, economiche, mitologiche. Su tutto l’armonia di un frutto che sprigiona benessere colante ad ogni morso. Meritava un’ode... ad imperitura memoria... eh eh»
Inserita il 02/04/2018  

Mina Cappussi

Ode alla mela verde

Natura
Denti affondano
corrompono liscio involucro
verde,
polpa penetrano
di bianco e canalicoli
trabordante.

Cammino di Eva
nei millenni temuta
femminino frutto
di paradiso imbevuto
prometti squisiti
cieli
di rugiadoso sole,
mentre il verde
scolora
nel profumo di miele.

Magica sfera
di litanie perdute
di lucidi moccoli
e gravide emozioni.
Luce allunga ombre
su fianchi perfetti:
trastullo
di evocati mondi
di donne,
corpi sodi
di inebriante profumo,
luna piena emozionale,
ventre fecondo.
Scivola
sguardo
in voragine
di buio verde,
luce scompare.
Risale lento
nell’equilibrio
mirabile
di un picciolo
che è verga
ricurva
di anni perduti.

Avalon di tranquillità
di dorate Esperidi,
dubbio di Paride,
conquista di Afrodite:
per la bella Elena
narra Omero la pugna.
Centrata dal dardo
di balivo tiranno
libertà sognò
di bianca croce
vessillo;
caduta per attrazione,
l’ultimo dei maghi
l’osservò estasiato
nell’annus mirabilis
della civiltà.
Ahi pomo discorde,
un morso ti costò
sovranità del mondo.

Eva- mela
costole e frottole
mano maschia
ti ha relegato
a dialogare
col serpe.

Eva- mela
tagliata
aperta
violata,
grondi essenza
acquosa,
dolciastra
di umori- intrisa,
disseti
ataviche convinzioni,
cancelli archetipi
costruiti sul nulla.

Dolcezza d’infranta verecondia
avviluppami
il ventre
detergi l’anima
aspergi coscienza
ispirami cuore
delizia la mente.

Tu sei Eva
femmina
guerriera
sotto scorza verde,
brillante
di leggende,
adusa
a spiragli
di sogno.



Mina Cappussi 20/11/2016 21:41| 3| 1723

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«La mela: cantata, evocata, morsicata, mangiata, rubata, centrata... il frutto proibito regala inedite emozioni, sensazioni piacevolissime al gusto e all'olfatto, mediate dalla mitologia, dalla narrazione biblica, dai significati alchemici, simbolici, cabalistici, da reminiscenze storiche, economiche, mitologiche. Su tutto l'armonia di un frutto che sprigiona benessere colante ad ogni morso.»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Ode originalissima alla mela... mela da sempre amata e considerata come simbolo particolare... versi gradevoli e nota esaustiva ...apprezzata»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (21/11/2016) Modifica questo commento

«Il succo che sprigiona, il profumo il suono ad ogni morso un'impressione... che cola liquida e riporta indietro nel tempo all'origine della sua condanna come frutto proibito. Verseggiare intenso e sempre particolare.»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (22/11/2016) Modifica questo commento

«Una bella e invitante poesia, ben ritmata e piacevolmente scorrevole, nella lettura.
Si potrebbe dire che ogni albero è ricolmo di mele, tutte in attesa e pronte per essere colte, perché, altrimenti, correrebbero il rischio di avvizzire, troppo velocemente, perdendosi il gusto stesso della vita.
Per alcune di loro, la fortuna sta nell’essere colte e messe in un cesto, godendo della compagnia, le une delle altre.
Ma il tempo giusto arriva per tutte, o quasi, perché raccolte con amore e pronte a donarlo, loro stesse, con pieno e vero gusto.
Molto carina e letta con piacere.
Sinceri complimenti alla poetessa, che ha elogiato le mele, con un emblematico e simbolico messaggio!»
Galante Arcangelo (02/04/2018) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Natura
Vento Matese
Godo di pioggia
Grandine nel cuore
Tensione di cielo
Il saluto del mondo
Le mie piante camminano
Ode alla mela verde
Sotto i platani
Mare montano

Tutte le poesie



Mina Cappussi
 I suoi 5 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Un arcobaleno dentro il cuore (04/08/2016)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Nodo d’amore (31/12/2019)

Il racconto più letto:
 
LA FUGA (Racconto per cuccioli svegli) (02/09/2016, 1886 letture)


 Le poesie di Mina Cappussi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2024 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it